NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

I Nuclei Operativi

L'Ufficio Gestione Emergenze di Massa per la propria funzionalità interna si avvale dei Nuclei Operativi Nazionali.
Ciascun Nucleo è posto sotto la responsabilità di un "Coordinatore". Il Nucleo è composto da volontari provenienti dalla organizzazione periferica che dimostrano di possedere i requisiti necessari. In altre parole il Nucleo si comporta come se fosse un "gruppo" di protezione civile di una ipotetica MIsericordia di natura extra territoriale. I Nuclei vengono impiegati anche nel corso degli interventi che prevedono la costituzione di un "Centro Operativo": in questo caso sono posti alle dipendenze del Dirigente Responsabile delle Operazioni sul Campo.

SOMIl Nucleo S.O.M.
Il Nucleo S.O.M. ha il compito di gestire la Sala Operativa nazionale (SOM), le Sale Operative locali (Remote), i servizi presso i Centri Operativi curandone sia l'organizzazione che la parte amministrativa.
Costituito con la prima Direzione U.G.E.M. (Scarcella, 1995), con la dizione S.O.M.-C.R.O.M., ha avuto inizialmente solo compiti di natura tecnica, ma con la terza Direzione U.G.E.M. (Luchi, 1999) inglobando al suo interno il Nucleo Amministrativo (AMM), ha acquisito competenze gestionali più complete lasciando le competenze esclusivamente tecniche al Nucleo C.R.O.M. (CRM) costituito in quell'occasione.
Con la sesta Direzione (Diani, 2008) torna alle funzioni originarie.
Il Nucleo dispone di una "Sala Operativa Virtuale" alla quale possono accedere i propri operatori ovunque si trovino.


Il Nucleo Amministrativo
ll Nucleo Amministrativo è responsabile della manutenzione delle attrezzature, dell'allestimento dei Centri Operativi e della gestione delle attività amministrative necessarie al funzionamento dell'organizzazione di protezione civile delle Misericordie.Dispone di apparati informatici, di apparati telefonici in bassa frequenza ed alta frequenza, nonché delle attrezzature campali necessarie a rendere ottimale la gestione amministrativa dei Centri Operativi.Del nucleo fanno parte tecnici operatori specializzati nella gestione delle procedure di gestione delle attività amministrative.
Con la terza Direzione U.G.E.M. (Luchi,1999) venne unificato con il nucleo S.O.M.
La sesta Direzione (Diani, 2008) ne ha ripristinato la funzionalità.


Il Nucleo Press
Il Nucleo Press ha il compito di gestire la comunicazione esterna dell'U.G.E.M. del quale è il portavoce verso i media di informazione. Venne costituito con la seconda direzione U.G.E.M. (Andrea Cavaciocchi, 1996), ma già dalla successiva rimase vacante.
E' stato ricostituito con la quinta direzione U.G.E.M. (Francesca Rossi, 2005)


Il Nucleo A.I.B.
Il Nucleo è nato come sezione del settore Pronto Impiego (prima direzione UGEM - Carmelo Scarcella) per rispondere alle esigenze organizzative di quei gruppi di protezione civile che svolgevano attività locale di antincendio boschivo. Con la seconda direzione dell'U.G.E.M. (Andrea Cavaciocchi) il 1996 il Nucleo ha allacciato i primi rapporti con la Regione Toscana raggiungendo un accordo per l'impiego convenzionato delle Unità antincendio. Attualmente coordina le attività convenzionate e formative specifiche per l'attività.


Il Nucleo TEC
Il Nucleo Servizi Tecnici (TEC) è stato costituito con la terza Direzione U.G.E.M. (Luchi,1999) dando organicità e struttura all'impiego del personale tecnico specializzato già impiegato ripetutamente, ma in modo informale, a partire dal 1996 con l'"Operazione Versilia".
Al nucleo partecipano, in qualità di volontari, tecnici e professionisti, quali Architetti, Ingegneri, Geometri, Informatici, ecc., che mettono a disposizione della attività di protezione civile la loro "pregiata" esperienza professionale.


Il Nucleo di Valutazione (NdV)
Il Nucleo Valutatori (NdV) è stato costituito con la terza Direzione U.G.E.M. (Luchi, 1999) allo scopo di costituire sul territorio nazionale una rete di rilevazione e di monitoraggio. L'accesso al Nucleo, secondo i programmi iniziali, avrebbe previsto una complessa fase formativa per il personale.Il Nucleo non ha mai iniziato la sua attività.


Il Nucleo SUB
Il Nucleo è nato come sezione del settore Pronto Impiego (seconda direzione UGEM - Andrea Cavaciocchi 1996) per rispondere alle esigenze organizzative di quei gruppi di protezione civile che svolgevano attività locale di soccorso in acqua. Con la terza direzione dell'U.G.E.M. (Enrico Luchi, 1999)si costituì come Nucleo vero e proprio. Non ha mai iniziato l'attività.


Il Nucleo C.R.O.M.
Il Nucleo C.R.O.M. è responsabile della manutenzione, allestimento e gestione del sistema di comunicazioni dell'organizzazione di protezione civile delle Misericordie.Dispone di apparati radioelettrici operanti su diverse bande, di apparati telefonici in bassa frequenza ed alta frequenza, nonchè delle attrezzature campali necessarie a rendere ottimale la ricetrasmissione dei messaggi da e per i Centri Operativi.Il Nucleo ha la sua sede centrale presso la Sala Operativa nazionale delle Misericordie e sedi periferiche presso le Sale Operative Remote distribuite sul territorio nazionale.Del nucleo fanno parte tecnici operatori specializzati nella gestione delle procedure di comunicazione.
Il Nucleo è stato costituito con la terza Direzione U.G.E.M. (Luchi, 1999) assumendo autonomia dal Nucleo S.O.M. del quale faceva parte fino ad allora.


Il Nucleo Tutela Beni Artistici e Monumentali (ART)
Il Nucleo per la Tutela dei Beni Artistici e Monumentali (ART) è stato costituito con la terza Direzione U.G.E.M. (Luchi, 1999) dando organicità e struttura all'esperienza maturata in occasione del Terremoto Umbria-Marche del 1997 dove alcune unità vennero impiegate nel recupero degli affreschi della Basilica di San Francesco ad Assisi.
Il Nucleo è stato soppresso con la quarta direzione dell'UGEM (Mario Fredianelli)


Il Nucleo Internazionale (INT)
Il Nucleo è l'erede diretto delle Unità U.S.P.I.M. (Unità Speciali di Pronto Impiego Misericordie) che, dal 1994 vennero impiegate dalla Confederazione per le attività di soccorso nell'area balcanica. Con l'introduzione del nuovo Regolamento di Protezione Civile le Unità U.S.P.I.M. vennero ricomprese nel Settore Pronto Impiego ed assimilate alle Unità Y.
Con la terza direzione U.G.E.M. (Enrico Luchi, 1999) si sviluppò l'idea di restituire alle U.S.P.I.M. un ruolo specifico come Unità di Servizio ai Programmi Internazionali delle Misericordie, ma è stato solo con la quinta direzione U.G.E.M. (Francesca Rossi, 2005) che il Nucleo si forma in quanto tale operando per la prima volta in occasione dello tsunami nel Sude Est asiatico.

tuttiromapapa